La circolazione del sangue

Il ruolo della circolazione arteriosa, venosa e linfatica nell'insorgere della cellulite

Come già ribadito in alcuni dei nostri precedenti articoli, le origini della cellulite possono essere sia interne (come il cattivo funzionamento del sistema linfatico) che esterne (come stile di vita sedentario, alimentazione scorretta, stress e predisposizione genetica).

Tra le principali cause endogene troviamo un cattivo funzionamento del sistema circolatorio venoso solitamente accompagnato da una forte ritenzione di liquidi (causata appunto da una disfunzione circolatoria) in grado di alterare la composizione e la struttura della nostra pelle.

Ricordiamo che nel nostro organismo sono presenti tre tipi diversi  di circolazione: 

  • Venosa: addetta al trasporto del sangue “sporco” e ricco di tossine negli organi addetti alla purificazione quali fegato e polmoni
  • Arteriosa: addetta al trasporto del sangue (precedentemente purificato dal fegato e dai polmoni) nei vari tessuti 
  • Linfatica: addetta al trasporto di liquidi linfatici tramite una rete di piccolissimi canali che lasciano confluire il sangue nei vasi venosi, portando poi alla depurazione di quest’ultimo attraverso l’azione di fegato e reni.

Un cattivo funzionamento di uno di questi tre sistemi può perciò comportare scompensi organici in grado di provocare la presenza di adiposità localizzate come cuscinetti e pelle abuccia d'arancia.