Le cause della cellulite

Le cause del processo infiammatorio diretto responsabile della cellulite

Cause cellulite
Credit: Fotolia © mast3r

Il suffisso "ite" nel lignuaggio medico indica un processo infiammatorio, ma nel caso della cellulite, intesa come inestetismo caratterizzato da un processo degenerativo che interessa diversi strati della pelle, tale termine non è corretto, questa patologia in termini scientifici è meglio definita come: "Panniculopatia Edemato-Fibrosclerotica" (P.E.F.).
La cellulite ha origine da un insieme di cause, che vanno da predisposizioni genetiche, a cause ormonali, deposito di grasso nel tessuto sottocutaneo ad alterazioni vascolari che possono produrre ritenzione idrica a livello degli arti inferiori. Molto spesso la situazione patologica della cellulite è aggravata dal tipo di vita condotta, alimentazione scorretta, diete incongrue, disturbi intestinali (stipsi), patologie caratterizzate da una ritenzione idrica marcata, vita sedentaria, fumo, alcool, sono tutte concause della cellulite.
Di certo esiste una predisposizione genetica legata alla cellulite, in particolare certi geni possono enfatizzare la sensibilità agli effetti ormonali e proferire una più marcata fragilità capillare, che come abbiamo visto gioca un ruolo fondamentale nei processi di trasudazione di liquidi nei tessuti sottocutanei. Successivamente comportamenti alimentari scorretti e vita sedentaria ne enfatizzano l'insorgenza.

Fattori Ormonali:

Gli ormoni femminili svolgono un'azione fondamentale nella comparsa della cellulite, si potrebbe dire che sono strettamente legati a questo inestetismo, in quanto favoriscono il deposito di grasso nel tessuto sottocutaneo in special modo nelle regioni delle cosce, glutei, ginocchia caviglie e in minor misura sull' addome. Gli ormoni possono essere anche causa di ritenzione dei liquidi e quindi contribuire all'insorgere della cellulite.

Cause a carico della Circolazione sanguigna:

Una scarsa efficienza della circolazione localizata negli arti inferiori produce ritenzione idrica ed edemi. Di notevole importanza risulta la dieta, difatti frequentemente per combattere la cellulite si agisce in primo luogo modificando l'alimentazione aumentando il consumo di frutta e verdura poiché per il loro alto apporto di fibra si favorisce l'attività intestinale, bere molta acqua per eliminare le sostanze tossiche, evitando però quella ricca di sodio in quanto tale elemento é capace di trattenere liquidi all'interno dei tessuti, impedendo un corretto scambio di liquido tra la cellula e l'esterno.
Anche lo stress può essere causa della cellulte, la vita frenetica, affaticamento psichico e lo scarso riposo notturno, sono tutte condizioni che, associandosi ad altri fattori, contribuiscono a determinare delle modificazioni metaboliche che possono portare all'insorgenza della cellulite.