Cellulite

Cos'è la cellulite e come si combatte

Ogni donna conosce bene il problema della pelle a buccia d’arancia. Questo fenomeno infatti interessa migliaia di donne in tutto il mondo pronte a pagare qualunque cifra pur di mettere definitivamente fine a questo antiestetico problema. 

Ma come si può combattere la cellulite, quali sono le principali strategie per diminuirne la visibilità e quali le cure per debellarla completamente e per prevenirne l’eventuale ricomparsa?

Iniziamo con il dire che quello della pelle a buccia d’arancia è un disturbo serio, che va curato non solo per una questione puramente estetica. 

Questa infiammazione deriva dalla distribuzione non uniforme dei depositi di grasso, impossibili da eliminare attraverso le comuni regole del vivere sano come una regolare attività fisica e una dieta sana e ipocalorica, una gran quantità di cellulite quindi, può essere vista come un segnale d'allarme rispetto al proprio stato di salute.

Per combattere questo problema infatti, la perdita di peso deve essere inevitabilmente combinata con  specifici programmi di allenamento muscolare mirati a tonificare i tessuti interessati proprio dall’adipe localizzata. Il primo passo da compiere quando si vuole diminuire la visibilità di questo inestetismo è la perdita di peso. 

Grandi quantità di cellulite infatti derivano da cospicui depositi di grasso sottocutaneo.

Per chi non ha bisogno di perdere peso invece, esistono numerose altre strategie in grado di tamponare questo problema ed in particolare esercizi aerobici come lo step, lo jogging, il ciclismo, il nuoto e tutte quelle attività in grado di far lavorare il cuore negli intervalli aerobici con continuità. Queste tecniche rappresentano oggi alcuni tra i migliori mezzi (attuabili i modo del tutto naturale) per bruciare le calorie in eccesso ed aumentare il metabolismo determinando così una consequenziale buona perdita di peso.