Trattamenti estetici per rimuovere la cellulite

Quando la cellulite diventa un problema e si presenta la necessità di ricorrere ai ripari è sempre bene rivolgersi a centri estetici qualificati che vi sapranno consigliare il miglior trattamento indicato per il vostro caso

Trattamenti estetici cellulite
Credit: Fotolia © Pixelshop

La cellulite non è solo un inestetismo della pelle, è anche una patologia. Per questo motivo è importante agire tempestivamente individuando il miglior tipo di trattamento adatto a noi.
Come abbiamo già visto, esistono 5 diversi tipi di cellulite, diversi motivi per cui può presentarsi e molti trattamenti per eliminarla, attenuarla o prevenirla.

Tra i vari trattamenti estetici per rimuovere la cellulite c'è il massaggio manuale. Attraverso le varie manovre di linfodrenaggio e quelle rassodanti, andiamo a ridistribuire in maniera corretta i liquidi all'interno della zona colpita dalla cellulite, rendendo anche un azione fortemente dimagrante e rassodante.
Bisogna però ricordarci che il massaggio da solo non fa miracoli: bisognerà accostare al ciclo di trattamenti, opportunamente deciso con la nostra estetista di fiducia, una corretta nutrizione o dieta ed un programma sportivo mirato per il rassodamento delle zone colpite dalla cellulite.

Esistono molti altri trattamenti estetici contro la cellulite. Spesso da abbinare al massaggio manuale. Un azione benefica e molto efficace è svolta dall'idromassaggio, presente in molti centri benessere. Grazie all'ozono disciolto in acqua possiamo combattere con buoni risultati soprattutto la cellulite accompagnata da edema.

La jonoforesi è un macchinario estetico che, in alcuni casi, può risultare molto più efficace di un semplice massaggio manuale. Le placche di questo dispositivo permettono alla corrente continua galvanica di far penetrare nella cute molte sostanze benefiche atte a sciogliere il grasso e migliorare le attività del microcircolo, il quale è la causa principale della formazione della cellulite.

La cellulite, nella sua fase mista e molle presenta anche una notevole perdita di tono cutaneo. In questi casi potrà rivelarsi utile la tecnica della frigoterapia.
Applicando dei bendaggi a freddo riusciremo a rassodare la zona colpita dalla cellulite, impedendo a questa patologia di progredire a stadi successivi.

Nei centri estetici possiamo sottoporci anche ad una ginnastica passiva. Non è una sostituta eccellente della ginnastica, la quale non dovrebbe mai mancare durante una buona terapia anti-cellulite, ma può essere considerata piuttosto come un supporto. Un buon trattamento a base di correnti eccitomotorie aiuta i muscoli a mantenere alto il tono e i vasi linfatici riusciranno ad avere un miglior flusso di liquidi, impedendone così il ristagno.

L'ultimo trattamento estetico che mi sento di consigliare per combattere la cellulite è la pressoterapia. Questo macchinario, composto da fasce che vanno ad effettuare delle compressioni ritmiche, vengono disposte sugli arti inferiori e l'addome, così da aumentare il circolo linfatico impedendone il ristagno e aumentando anche il tono cutaneo.

Tutti questi trattamenti aiutano il microcircolo a ritrovare il suo corretto funzionamento, impedendo alla cellulite di peggiorare e donando un aspetto più tonico e sodo alla cute colpita dall'inestetismo.

Articolo di Claudia Lemmi