Crioterapia

Una terapia localizzata che utilzza le basse temperature

Ritenzione idrica e cellulite sono purtroppo problemi che frequentemente colpiscono le donne di tutte le età. Tra i vari metodi per combatterli, uno molto efficace è rappresentato dalla crioterapia.

La Crioterapia è la terapia del freddo. In genere, con questo tipo di metodo si trattano problemi che necessitano di rimedi antinfiammatori e analgesici. Infatti, con il freddo si anestetizza la parte da curare, e si allevia il problema di cui si soffre in quel momento. Questo metodo è molto apprezzato dalle donne per curare la pelle a buccia d'arancia. La tecnica è molto simile alla mesoterapia, invece degli aghi però, si utilizza un manicotto cavo in cui sono inseriti farmaci ghiacciati che entrano nella pelle grazie ad una corrente elettrica pulsata. I principi attivi possono penetrare fino a 8 cm.

La terapia del freddo ha come vantaggio che non è un trattamento invasivo ma localizzato, che permette di far penetrare a fondo le sostanze che servono a curare la cellulite, ma riesce anche a essere un valido aiuto per sgonfiare le gambe, drenandole. Il trattamento deve essere sempre fatto da un medico che deve valutare le condizioni del paziente caso e per caso, utilizzando i farmaci più adatti. I farmaci che penetrano nella parte da trattare rimangono più a lungo sotto il tessuto, proprio per l'effetto dato dal freddo che congela appunto la parte. Il trattamento non è per nulla doloroso, anzi in particolari periodi dell'anno può anche essere molto rinfrescante. La crioterapia dura pochi minuti e all'interno della stessa seduta si ripete più volte. I prezzi variano dai 70 ai 150 euro.

Per chi invece preferisce una tecnica più soft, c'è il massaggio, che si esegue dopo aver avvolto la parte colpita da inestetismo con bende ghiacciate. Per chi volesse invece, sperimentare la crioterapia da sé, può farlo tranquillamente. Basta riempire la borsa del ghiaccio con tanti piccoli cubetti; successivamente metterla a contatto con la parte colpita; e lasciare agire non meno di dieci minuti; quando percepiamo che la zona si è completamente addormentata, allora procediamo al massaggio utilizzando una comune crema anticellulite.

In Italia sono ancora pochi i centri che eseguono professionalmente la terapia del freddo, utile anche per gli sportivi quando subiscono dei forti traumi. Invece all'estero, ad esempio nel Nord Europa, ci sono questi centri e sono anche molto utilizzati. Spala, in Polonia, è considerata la capitale mondiale della crioterapia. Qui addirittura si viene immersi in enormi vasche di acqua gelida, dove ci sono anche dei blocchi di ghiaccio.
Infine ulteriori benefici che possono derivare dalla crioterapia sono: miglioramento del sonno; accelerazione del metabolismo; diminuzione della fatica; azione anti-invecchiamento; regolazione degli ormoni con conseguente diminuzione dei dolori mestruali; diminuzione della depressione; diminuzione dei dolori alla schiena; miglioramento dei problemi legati all'artrite e all'osteoporosi; assistenza nel recupero muscolare dopo uno sforzo o un allenamento.

Articolo a cura di Alessia Rigoli