Rimedi naturali: Erbe officinali

Combattere la cellulite con le erbe officinali

La nostra pelle, proprio come ogni altra cellula del nostro organismo, è soggetta ad un ciclo vitale che prevede la rigenerazione dei tessuti  mediante la continua sostituzione con cellule nuove. Quando i nostri tessuti cominciano a perdere elasticità, la soluzione ideale per ridare tono e compattezza è quella di ricorrere ai massaggi.

Grazie all’azione del massaggio è infatti possibile procedere all’ossigenazione dei tessuti rendendoli levigati ed omogenei. 

Prima di procedere alla frizione, è importante però scegliere la giusta tipologia di olio da utilizzare durante il trattamento. L’olio utilizzato  deve infatti essere in grado di rivitalizzare le cellule dell'epidermide donando alla pelle un aspetto morbido e sano. Sul mercato è possibile trovare una serie di soluzioni e di creme anticellulite già pronte per essere utilizzate, ma spesso non tutte sono in grado di rispondere alle nostre specifiche esigenze senza contare che ognuna di esse è caratterizzata da costi piuttosto proibitivi.

In questi casi, un'ottima alternativa è quella di preparare composti anticellulite con rimedi  "fai da te", utilizzando ingredienti adatti allo scopo, come ginseng e guaranà.

Ma esistono tante altre erbe e piante officinali in grado di combattere in modo del tutto naturale ed economico il problema del grasso adiposo. Tra quelle più indicate troviamo il gambo d’ananas dalle incredibili proprietà  snellenti e diuretiche. È possibile assumerlo tramite composti erboristici in grado di combattere la ritenzione idrica, la cellulite e l’obesità.

Altra pianta dal grande potere anti-cellulitico è il tarassaco, famoso per le numerose proprietà depurative oltre che diuretiche, digestive ed antiossidanti.