Ultrasuoni

Combattere la cellulite con gli ultrasuoni

 

Ultrasuoni cellulite
Credit: Fotolia © Ruslan Olinchuk

La cellulite è una patologia che ha origine da più concause che producono modificazioni del microciclo arterio-venulare, modificazioni a carico del tessuto adiposo e del tessuto connettivo.

Tendenzialmente la cellulite colpisce soggetti geneticamente predisposti, ma l’ereditarietà on è l’unico fattore responsabile, il sovrappeso, vita sedentaria, dieta squilibrata, fumo, sono tutte possibili cause che favoriscono l’insorgenza della cellulite.

Attualmente la patologia può essere efficacemente contrastata; in primo luogo è utile ed auspicabile l’adozione di sani abitudini ed un salubre stile di vita, una dieta equilibrata, praticare in maniera costante attività fisica ed evitare fumo ed alcool sono di sicuro un primo ed importante passo nella lotta per contrastare l’inestetismo.

Nella lotta contro la cellulite possono essere utilizzati prodotti per il trattamento locale, come i prodotti in crema o in gel che uniscono all’azione del principio attivo l’effetto drenante del massaggio applicativo, il trattamento ad ultrasuoni in aluni soggetti può essere davero molto efficace, le onde ad ultrasuoni che superano gli strati cutanei agiscono drenando i liquidi in eccesso.

Ad ogni modo la cellulite è da ritenersi una patologia vera propria e come tale la sua cura deve essere affidata alla supervisione medica, che oltre a garantire la massima sicurezza del trattamento potrà scegliere la soluzione terapeutica più adatta alle esigenze soggettive .

Le terapie più utilizzate nei centri specializzati nella lotta alla cellulite prevedono azioni d’intervento anti-cellulite che in linea generale possono essere riassunti negli effetti di drenaggio, riattivazione del microcircolo del sangue e leggero sviluppo del tono muscolare per limitare l’effetto estetico della cellulite.

Il trattamento ad ultrasuoni deve la sua particolare efficacia all’azione con effetto diatermico (produzione di calore) sul tessuto trattato. Gli ultrasuoni sono delle onde sonore ad elevata frequenza, risultano quindi non udibili, la frequenza d’emissione è a 3MHZ, tale valore permette agli ultrasuoni di penetrare nei tessuti come un massaggio ad alta intensità che si spinge in profondità per mezzo di oscillazioni, con una benefica azione nella lotta alla cellulite.

Il trattamento ad ultrasuoni è definito trattamento rimodellante, non è un trattamento chirurgico, l'impiego degli ultrasuoni ha l'effetto di rompere le cellule adipose, non è un trattamento invasivo ed è possibile effettuarlo in ambulatorio medico. Il trattamento ad ultrasuoni contro la cellulite è indolore e l'azione degli ultrasuoni è mirata esclusivamente alle cellule adipose, su gli altri tessuti gli ultrasuoni non hanno alcun effetto. Le cellule adipose colpite una volta disgregate lasciano fuoriuscire i loro liquidi che saranno raccolti e drenati nei vasi linfatici per poi essere smaltiti.

Penetrando negli strati più profondi gli ultrasuoni permettono un efficace movimento dei liquidi ristagnanti con il relativo effetto drenante, inoltre il movimento indotto dagli ultrasuoni produce una serie di contrazioni seguite da dilatazioni che nel tessuto inducono un incremento della permeabilità delle cellule facilitando il ricambio intercellulare e favorendo la circolazione del sangue attraverso la pulsazione provocata.

 
Esempi di trattamento cellulite con dispositivi ad ultrasuoni
   
Reazione dei lipidi alle onde ultrasoniche Trattamento per l'interno coscia